Cordoglio per la scomparsa del nostro concittadino Padre Cataldo Migliazzo

Comunicato n.
sabato, 7 Ottobre 2023

Il sindaco, la giunta e il consiglio comunale esprimono il più profondo cordoglio per la scomparsa del nostro concittadino Padre Cataldo Migliazzo.

Padre Cataldo, dopo aver ricoperto l’ufficio di ministro provinciale della Provincia sicula “Santissimo Nome di Gesù”, è stato parroco della parrocchia catanese “Santa Maria della Guardia in Ognina” e per alcuni anni anche padre guardiano della comunità conventuale dell’Ordine dei Frati Minori ivi operante.

Al secolo Benedetto, ha emesso la prima professione religiosa dei consigli evangelici il 4 aprile 1959 ed è stato ordinato presbitero il 24 aprile 1962. Nel 1968 ha conseguito la prestigiosa laurea in Teologia con specializzazione biblica presso lo “Studium Biblicum Franciscanum” di Gerusalemme, sezione biblica della Facoltà di Teologia della Pontifica Università “Antonianum” in Roma.
Da diverso tempo, risiedeva e continuava a studiare e a scrivere a Palermo, nel convento dei Frati Minori con annesso santuario diocesano parrocchiale “Sant’Antonino” di corso Tukory.

È stato protagonista del film documentario “Liberami”, della regista antropologa Federica Di Giacomo, prodotto da Rai Cinema, vincitore della sezione Orizzonti alla 73 edizione del Festival internazionale del Cinema di Venezia.

Legato da sempre alla sua comunità di origine, lunedì pomeriggio avverrà la tumulazione nel cimitero di Gangi, nella cappella dei frati minori.

Vivere in Assisi – Rievocazione medievale francescana – 28 -29-30 settembre e 1 ottobre 2023

Comunicato n.
mercoledì, 6 Settembre 2023

Partita l’organizzazione della XII edizione della rievocazione medievale e francescana Vivere in Assisi che si terrà a Gangi (PA), incantevole cittadina sulle alte Madonie, da giovedì 28 settembre a domenica 1 ottobre 2023.
Considerata come una delle più belle manifestazioni medievali di Sicilia e unico evento francescano itinerante d’Italia, Vivere in Assisi è stata insignita di prestigiosi premi nazionali e internazionali. Quest’anno, inoltre, la rievocazione è stata inserita tra le celebrazioni mondiali dell’VIII Centenario francescano. Esso è una sorta di luminoso sentiero che ci si appresta a seguire per celebrare insieme gli 800 anni dalla Pasqua di san Francesco, ripercorrendo col cuore colmo di letizia gli eventi fondamentali degli ultimi anni della sua vita.
Vivere in Assisi è frutto di quanti hanno creduto nella perfetta conciliazione tra la location del borgo di Gangi e la mistica vita di San Francesco, prototipo di fare semplice, di armonico essere uomo e beato.
Un percorso immersivo, intriso di spiritualità, emozionante e coinvolgente che scuote le menti e accorda i cuori ma non solo… I visitatori oltrepassata la porta della città e assunte le vesti di pellegrini, si troveranno proiettati, attraverso un salto temporale tanto repentino quanto emozionante, in un’altra dimensione, fedele fotografia di un mondo medievale che fa da cornice al viaggio.
Storia, arte, cultura, prosa e musica sono i fili conduttori e le chiavi di lettura che consentiranno ai visitatori, non solo di godere dell’atmosfera medievale egregiamente riprodotta, ma di rimanere sospesi tra terra e cielo, tra vissuti di povertà e stenti, e gloriose e beate virtù.
Fratelli tutti, scriveva Francesco d’Assisi quando esortava fratelli e sorelle a seguire un cammino di vita ispirata al Vangelo. E questo Santo dall’amore fraterno, delicato e totalizzate per ogni cosa, è stato l’ispiratore dell’enciclica firmata dal Santo Padre il 3 ottobre 2020. Essa propone l’amicizia sociale e la fraternità come uniche vie per arginare questa sorta di apocalisse incombente che grava sul genere umano che deve acquisire coscienza della sua finitezza. Nell’era della globalizzazione il mondo intero è la Casa comune in cui tutti devono imparare a vivere come un’unica famiglia, i segni dei tempi mostrano senza ombra di dubbio che solo la fraternità e la cura del creato porteranno verso lo sviluppo integrale e la pace.
Vivere in Assisi, il cui tema nella edizione 2023, “Fratelli tutti, ovvero Francesco d’Assisi che insegna ad essere figli della stessa Terra” vuole esortare dunque alla gentilezza, ad uscire fuori da se stessi per andare incontro all’altro, per essere realmente fratelli in una società che sappia includere e sollevare chi è in difficoltà, perché l’amore sappia costruire nuovamente la speranza superando pregiudizi, interessi personali, barriere storiche e culturali.
I visitatori che vorranno partecipare alla manifestazione potranno prenotare e acquistare, dalla seconda metà del mese di agosto, i biglietti on-line sul sito ufficiale www.vivereinassisi.it, dove avranno la possibilità di verificare in tempo reale la disponibilità dei posti nelle varie fasce orarie.
Nell’attesa di incontrarvi numerosi a Gangi, vi proponiamo il trailer ufficiale della XII edizione di Vivere in Assisi 2023: https://www.youtube.com/watch?v=cbbTKXSPPY4&t=2s

58 Sagra della Spiga

Comunicato n.
venerdì, 4 Agosto 2023

La “Sagra della spiga”, un evento storico nato più di 60 anni fa su iniziativa della Proloco Gangi,


dal 5 al 13 agosto torna nel territorio di Gangi, il borgo più bello d’Italia 2014. Una manifestazione folkloristica che rievoca i costumi, le tradizioni e la cultura della vita contadina di un tempo, intrecciandoli alla mitologia pagana.

Programma della Sagra

Programma Estate 2023

Comunicato n.
lunedì, 31 Luglio 2023

ARTE, CULTURA E SPETTAOLO –

PROGRAMMA ESTATE 2023

Comunicato revoca delibera collaborazione con il Ministero della Difesa

Comunicato n.
giovedì, 25 Maggio 2023

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Gangi comunicano che stamattina hanno preso la decisione di revocare la delibera di giunta riguardo l’accordo di collaborazione tra il Ministero della Difesa e i comuni di Gangi, Sperlinga e Nicosia per la costituzione di un hub logistico-addestrativo dell’esercito Italiano

IoComproSiciliano – La notte delle stelle per Gangi

Comunicato n.
lunedì, 3 Aprile 2023

Bisogna sempre credere nella propria terra e credere nel posto dove si è nati!

https://fb.watch/jG9HffYhA_/

 

Domenica delle Palme – 2 Aprile 2023

Comunicato n.
giovedì, 30 Marzo 2023

Il 2 aprile  l’intera comunità di Gangi  ha rivissuto una delle più suggestive tradizioni popolari religiose: la processione della Domenica delle Palme che segna l’inizio della Settimana Santa.

Video TGR Sicilia:

https://www.rainews.it/tgr/sicilia/video/2023/04/watchfolder-tgr-sicilia-04021-sansonetti-gangi-processione-tamburinarimxf-0fa604cd-88c9-423e-8cbe-786151d328fc.html?wt_mc=2.www.wzp.rainews24.

Plauso alle Forze dell’Ordine

Comunicato n.
martedì, 17 Gennaio 2023

È finita la latitanza del capomafia di Castelvetrano Matteo Messina Denaro, latitante dall’estate del 1993. Un fatto di estrema importanza, in quanto era l’ultimo efferato stragista rimasto in libertà.
Desideriamo, pertanto, esprimere il nostro grande plauso alle forze di polizia, al ros dei carabinieri, alla Procura nazionale antimafia e alla Procura di Palermo per aver raggiunto questo brillante risultato storico.

Fratel Biagio, un esempio per tutti noi

Comunicato n.
martedì, 17 Gennaio 2023

Il sindaco di Gangi, Giuseppe Ferrarello, l’intera Amministrazione Comunale e il Presidente del Consiglio Comunale, desiderano porgere, nel giorno delle esequie, l’ultimo saluto al fratel Biagio Conte.
Con il suo impegno quotidiano e instancabile ha ridato dignità agli ultimi, agli emarginati, agli sconosciuti, ai senza nome. Ci ha ricordato come la carità e la speranza siano le condizioni essenziali dell’esistenza umana. Una luce nella notte. La sua perdita lascia un vuoto incolmabile, ma il suo esempio sarà più vivo che mai.
Riposa in pace fratel Biagio

Tg2 SI VIAGGIARE -Servizio su Gangi

Comunicato n.
lunedì, 19 Dicembre 2022

TG2  SI VIAGGIARE – Video su Gangi

SERVIZIO di Silvia Squizzato