Accesso gratuito nei Musei di Gangi

Il Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale ha disposto l'accesso al Museo Civico di Gangi a titolo gratuito

Comunicato n.
domenica, 31 Maggio 2020

Con Delibera n. 9 del  31 maggio 2020 il Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale, Giovanni Impastato, ha disposto l’accesso al Museo Civico di Gangi a titolo gratuito dal 31 maggio al 7 giugno.

Il Comune di Gangi si è uniformato, in questo modo, alla medesima iniziativa dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali per la fruizione degli istituti e dei luoghi di cultura in maniera gratuita fino al 7 giugno.

Gangi apre le porte ai visitatori offrendo le proprie bellezze culturali e artistiche tanto rinomate, ormai, in tutto il mondo.

Nei giorni scorsi gli uffici comunali si sono adoperati per predisporre i protocolli di sicurezza per il personale addetto alla gestione dei musei e per i visitatori che potranno, quindi, fruire dei beni culturali di Gangi nella massima sicurezza.

Gangi crocevia dei Cammini di Sicilia

È stato approvato oggi dalla Giunta Municipale del Comune di Gangi il protocollo di intesa con l’associazione “Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia onlus”

Comunicato n.
mercoledì, 27 Maggio 2020

È stato approvato oggi dalla Giunta Municipale del Comune di Gangi il protocollo di intesa con l’associazione “Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia onlus”.

Il protocollo d’intesa si aggiunge a quello con l’associazione “Amici della via dei Frati” stipulato due anni fa e mette al centro dei Cammini spirituali siciliani il territorio del Comune di Gangi.

Il provvedimento è importante perché sancisce una nuova collaborazione tra l’Ente e l’Associazione per la valorizzazione e la promozione delle vie di pellegrinaggio che da Palermo, attraverso le montagne, raggiungono Messina.

La via dei Frati (che congiunge Caltanissetta a Cefalù) con la via Franchigena (che congiunge Palermo a Messina) creano una sovrapposizione che si realizza in Gangi e in alcuni paesi delle Madonie in un unicum paesaggistico e naturalistico.

Gangi, ricca di storia e spiritualità tramandata negli anni e rinvenibile nelle oltre venti chiese presenti nel suo territorio e nell’unicità del Santuario dello Spirito Santo, diventa terreno ospitale per i viandanti che vogliono percorrere gli storici cammini/pellegrinaggi siciliani anche grazie alla sua notevole capacità ricettiva e ospitante.

“La ripresa di una nuova vita dopo il Covid-19 – afferma il sindaco Francesco Migliazzo – passa attraverso la valorizzazione di una nuova dimensione spirituale e anche turistica che trova nella montagna e nei paesaggi rurali la propria origine. Gangi, la sua storia, le sue bellezze paesaggistiche e artistiche oltre che architettoniche, assieme alle Madonie offrono tutto questo”.

Una domenica ecologica per l’Amministrazione Comunale: ripulito il viale Rimembranze

Una domenica ecologica per l'Amministrazione Comunale che ripulito il viale Rimembranze, presto inizieranno i lavori per il resto del Paese

Comunicato n.
domenica, 3 Maggio 2020

Una domenica all’insegna dell’ecologia per l’Amministrazione Comunale di Gangi che ha voluto dedicare  parte della propria giornata alla pulizia del viale Rimembranze.

E’ stato un gesto simbolico cui seguirà nei prossimi giorni il lavoro di coloro che svolgeranno il servizio civico per le altre strade del centro urbano.

Tutta l’Amministrazione Comunale è stata presente e al lavoro e assieme a loro il personale della società AMA che gestisce il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti oltre a dei volontari che si sono uniti man mano e il cui contriuto per la riuscita dell’iniziativa è stato importante.

“E’ stato un modo per rilanciare l’anima civica della nostra città – afferma il Sindaco Francesco Migliazzo – se ogni cittadino fa la sua parte tutto il borgo ne beneficerà. Ma è anche un modo per lanciare un appello – continua il Sindaco – alle Istituzioni Nazionali e Regionali perché all’assistenza verso i più bisognosi si associ anche la possibilità di svolgere servizi utili per le città, cosa che oggi è demandata solo alla volontaria iniziativa dei singoli.”

Un angolo importante del Comune è stato riaffidato nella sua bellezza alle passeggiate che i cittadini gangitani riprenderanno conclusa la quarantena di questi giorni.

“Strada Gangi – Castel Di Lucio”: approvato dall’Assessore Falcone, l’Accordo per l’attuazione del progetto

Approvato il Decreto n.16/GAB dall’Assessore Regionale Falcone per la “Castel Di Lucio – Gangi”

Comunicato n.
martedì, 28 Aprile 2020

Con la firma, apposta in data odierna, al Decreto n.16/GAB dall’Assessore Regionale Falcone, è stato avviato il procedimento amministrativo per la “Sistemazione del piano viario della strada “Castel Di Lucio – Gangi”, atteso, da decenni, dai territori interessati.

L’Accordo Istituzionale regola i rapporti tra la Regione Siciliana e le Città Metropolitane di Palermo e di Messina, il Libero Consorzio di Enna, il Comune di Castel Di Lucio, il Comune di Gangi e il Comune di Nicosia, al fine di operare, tutti insieme e in sincronia, per la realizzazione del progetto.

Finalmente un tratto di strada strategico, di difficile realizzazione, proprio perché interessa più territori, avrà un’unica regia: la Regione Siciliana, che, attraverso i propri uffici del Dipartimento Regionale Tecnico, attiverà, fin da subito, l’attività di progettazione e poi di realizzazione, in seguito al reperimento delle necessarie risorse per l’esecuzione dei lavori.

Il decreto assessoriale è stato approvato dopo che tutti gli  Enti interessati si sono espressi positivamente con i propri atti amministrativi in una corale sinergia, tra Istituzioni, senza precedenti, che ha permesso, in circa un mese, di approvare l’Accordo.

“E’ un percorso che è iniziato un anno fa – hanno commentato i Sindaci di Castel Di Lucio, di Gangi e di Nicosia – che adesso però assume contorni ben definiti e tangibili. Siamo soddisfatti – hanno continuato i Primi cittadini – perché l’intesa tra le Istituzioni è stata molto forte e ciò ci ha consentito di superare le non poche e insidiose difficoltà burocratiche. Formuliamo un sincero ringraziamento, a nome nostro e delle comunità che rappresentiamo, all’Assessore Marco Falcone, al Presidente, on. Musumeci, al Governo Regionale e, non ultimo, al dott. Vincenzo Marchingiglio, capo di gabinetto vicario dell’Assessore alle Infrastrutture, che ha tradotto, in atti amministrativi, l’accordo politico concordato. Doverosi, per la puntuale approvazione, sono stati i Sindaci Metropolitani di Palermo e di Messina, prof. Leoluca Orlando e dott. Cateno De Luca, e il Commissario Straordinario, dott. Girolamo Di Fazio, del Libero Consorzio di Enna a cui va un sentito ringraziamento”.

La progettazione partirà fin da subito, a cura del Servizio 6 diretto dall’ing.Gaetano Laudani del D.R.T. dell’Assessorato Infrastrutture, per poi procedere all’inserimento del progetto nella Programmazione Regionale. L’intervento, da una prima stima, dovrebbe superare i 7 milioni di euro.

Pronta la relazione del prof Nicosia sull’impianto di potabilizzazione

Dopo settimane di intensa attività è arrivato un primo studio del professionista incaricato dal Comune di Gangi per la potabilizzazione delle acque di sorgente

Comunicato n.
mercoledì, 8 Aprile 2020

Dopo settimane di intensa attività è arrivato un primo studio del professionista incaricato dal Comune di Gangi per la potabilizzazione delle acque di sorgente.

Il professore Nicosia, dell’Università degli Studi di Palermo, ha inviato al Comune una prima relazione sull’avanzamento dello studio di fattibilità richiesto. I risultati sono molto incoraggianti per la risoluzione del problema della presenza di alluminio e ferro nelle acque di approvvigionamento.

Le linee guida del lavoro dell’ingegner Nicosia sono state orientate a studiare la possibilità di un impianto di potabilizzazione per il Comune di Gangi che risulti essere facilmente gestibile con costi (consumi di energia e di materiali) ridotti.

Tecnicamente lo studio di fattibilità conduce ad un impianto di potabilizzazione che integra processi di flocculazione e sedimentazione a processi di scambio ionico con resine selettive per l’alluminio.

Il tutto inserito in una cornice che tiene conto dei valori di pressione dell’acqua ai serbatoi, dell’acidità e dell’alcalinità delle acque e degli spazi utili per realizzare gli impianti.

Non è stato insomma un lavoro semplice soprattutto se si considera il fatto che la recente crisi epidemiologica ha giocato sfavore: la resina scambiatrice di ioni che deve affinare il processo nell’ultima fase della potabilizzazione, infatti, proviene dalla Repubblica Popolare Cinese e da diverse settimane si è in attesa del suo arrivo. Se il professore è riuscito a testare con ottimi risultati, in laboratorio, la prima fase di flocculazione e sedimentazione, non si è potuto concludere il processo in attesa della resina cinese.

Secondo la relazione la prima fase di potabilizzazione, infatti riesce ad eliminare il 60% dell’alluminio presente nelle nostre acque (anche se sono in corso esperimenti che addirittura spingerebbero la riduzione all’80%!).

Situazione più semplice per l’eliminazione del ferro che verrebbe eliminato grazie alla fase di clorazione che comunque viene fatta nelle nostre acque.

La resina scambiatrice affinerebbe ed eliminerebbe l’alluminio residuo proveniente dalla prima fase.

In ogni caso è utile sottolineare che la presenza dei metalli non ha mai intaccato la salubrità delle nostre acque, l’Amministrazione Comunale, infatti, è stata sempre pronta a interventire con apposite ordinanza per garantire la salute pubblica.

L’Assessore Lo Pizzo che ha monitorato da vicino tutte le fasi dello studio di fattibilità esprime gratificazione: “Voglio ringraziare il professore Salvatore Nicosia, sulla cui esperienza e preparazione non avevamo nessun dubbio, per la dedizione e la grande professionalità che ha mostrato in questo lavoro, con lui il Dipartimento di Ingegneria Idraulica ed Applicazioni Ambientali di Palermo che ha supportato il lavoro svolto dal professore, tra tutti un ringraziamento va al professore Carmelo Nasello. Siamo in dirittura di arrivo per la definizione di una soluzione che risolve un problema annoso della nostra Città, gli eventi non hanno giocato a nostro favore ma l’importante è raggiungere il risultato”.

Soddisfatto anche il Sindaco Migliazzo: “Stiamo portando a termine un lavoro che ci consentirà di risolvere un problema atavico di Gangi. Abbiamo già pensato a come affrontare economicamente i costi che ci verranno indicati. Ringraziamo i gangitani per la pazienza che hanno avuto in questi mesi ma il primo requisito che abbiamo chiesto allo studio è stato la sperimentazione in laboratorio del processo, visto che ancora non siamo riusciti a trovare un solo esempio di impianto di potabilizzazione di alluminio, certamente affronteremo la prossima stagione invernale con più serenità”.

 

 

 

Al via a Gangi il servizio di avvisi al telefono: alert system

L'Amministrazione Comunale di Gangi avvia un altro strumento di comunicazione con la cittadinanza

Comunicato n.
venerdì, 3 Aprile 2020

L’Amministrazione Comunale di Gangi avvia un altro strumento di comunicazione con la cittadinanza.

Distanti ma vicini con tutti i mezzi che la tecnologia mette a disposizione. Da oggi è in funzione il servizio, denominato “Alert System”.

E’ un importante servizio di informazione telefonica con cui verranno comunicate notizie riguardanti eventuali rischi di allerta meteo, sospensione di servizi, interruzioni strade, chiusure scuole, ecc., ma anche notizie utili di interesse generale riguardanti le diverse iniziative del Comune.

Il servizio sarà molto utile in periodi di crisi come quello attuale.

Una voce pre-registrata comunicherà il messaggio direttamente al numero telefonico indicato.

La società che ha fornito il servizio, la ComunicaItalia di Roma, è già in possesso di una banca dati telefonica con i numeri fissi di Gangi che risultano dagli elenchi pubblici, ma affinché il servizio sia più efficace può essere molto utile ampliare i recapiti a disposizione.

Se si intende pertanto essere raggiunti da questi messaggi anche sul cellulare o su altri numeri di rete fissa non presenti nell’elenco telefonico ci si può iscrivere compilando l’apposito modulo che si aprirà cliccando sull’icona “ALERT SYSTEM” della sezione “In evidenza” sulla home page del sito del Comune di Gangi.

I non residenti che sono proprietari di immobili nel territorio del Comune, possono comunque indicare l’indirizzo di ubicazione dell’immobile.

Il Sindaco Francesco Migliazzo: “Stiamo facendo tutto quello che è nelle nostre capacità per cercare di stare più vicini alla nostra comunità e soprattutto di arrivare in tutte le case, anche in quelle dove non c’è una connessione internet, registreremo ogni volta un messaggio che sarà recapitato in tutti i telefoni fissi della città e in tutti i cellulari che si iscriveranno grazie al nostro link .”

Aggiudicati a Gangi i primi lavori del 2020

Sono stati aggiudicati dal Comune di Gangi i primi lavori programmati nel dicembre dell'anno scorso

Comunicato n.
giovedì, 26 Marzo 2020

Sono stati aggiudicati dal Comune di Gangi in queste settimane i primi lavori banditi nel dicembre dell’anno scorso.

Gli interventi, frutto della programmazione amministrativa, serviranno per risolvere alcune criticità e per migliorare infrastrutture e servizi.

Questi gli interventi appaltati:

  • Lavori di manutenzione straordinaria da eseguirsi nella strada comunale Maria Verginella, aggiudicati alla ditta Agrimoter di Virga Claudio di Gangi;
  • Lavori per l’adeguamento dei locali esistenti presso il Foro Boario del Comune di Gangi ad ambulatorio veterinario, aggiudicati alla ditta Paternò Giuseppe di Gangi;
  • Lavori di manutenzione straordinaria di tratti di condotta idrica sorgenti Caterineci, aggiudicati alla ditta Spitale Santo di Gangi;
  • Sostituzione della Caldaia nella scuola media di via San Leornado, aggiudicati alla ditta Spallina Lucio di Gangi;
  • Lavori di manutenzione straordinaria marciapiedi via Nazionale, aggiudicati alla ditta Alaimo Fedele di Gangi;
  • Lavori di manutenzione rete fognaria, aggiudicati alla ditta Cammarata Antonio di Gangi;
  • Lavori di manutenzione straordinaria da eseguirsi nei drenaggi utilizzati per l’approvvigionamento idrico del bevaio “Acquagrande” di C.da Cavaliere e regimentazione delle acque superficiali nell’area limitrofa, aggiudicati alla ditta Barreca Giuseppe s.r.l.s. di Gangi.

“Desidero ringraziare tutto l’Ufficio Tecnico del Comune di Gangi, il lavoro di squadra di tutti i tecnici guidati magistralmente dall’ing. Aldo Andaloro ci ha consentito di rispettare i tempi della programmazione e di garantire il rispetto del principio di rotazione tra le imprese gangitane aggiudicatarie a cui va il nostro augurio di buon lavoro” così dichiara l’assessore Lo Pizzo con delega ai lavori pubblici.

La nuova programmazione per l’anno 2020 sarà messa in piedi dall’Amministrazione Comunale con l’approvazione del prossimo bilancio di previsione.

 

Gangi-Castel Di Lucio approvata la Convenzione tra gli Enti

La Giunta Municipale di Gangi ha approvato nella seduta di lunedì 9 marzo la convenzione per l'attuazione dell'intervento di "Sistemazione del piano viario della strada "Castel Di Lucio - Gangi" (collegamento della S.P. n. 176 alla S.P. n. 60)

Comunicato n.
mercoledì, 11 Marzo 2020

La Giunta Municipale di Gangi ha approvato nella seduta di lunedì 9 marzo la convenzione tra la Regione Siciliana e le Città Metropolitane di Messina e Palermo, il Libero Consorzio Comunale di Enna e i Comuni di Castel Di Lucio Gangi e Nicosia per l’attuazione dell’intervento di “Sistemazione del piano viario della strada “Castel Di Lucio – Gangi” (collegamento della S.P. n. 176 alla S.P. n. 60).

Dopo un tour de force che ha visto impegnati i Sindaci di Castel Di Lucio, di Gangi e di Nicosia nel confronto con le altre Istituzioni Regionali e della Città Metropolitana, finalmente vede la luce un provvedimento che costituisce la premessa per garantire un intervento che risulta essere di fondamentale importanza per le comunità di Gangi e di Castel Di Lucio.

La Gangi-Castel Di Lucio, infatti, ha rappresentato da sempre la sola via per gli scambi economici e sociali tra le due comunità oltre a costituire un importante sbocco per le attività agrozootecniche del territorio. Oltre al fatto che il polo didattico gangitano ha costituito da sempre un riferimento valido per i giovani di Castel Di Lucio.

La stipula della Convenzione ha lo scopo di coordinare le varie Istituzioni interessate, realizzando una concreta cooperazione che porterà alla definizione della progettazione definitiva/esecutiva e dei conseguenti lavori.

Il Sindaco di Gangi Francesco Migliazzo, rappresentando il comune sentire anche dei colleghi Pippo Nobile e Luigi Bonelli, ci tiene a ringraziare chi ha consentito questo importante risultato: “Ci teniamo a ringraziare per questa prima importante tappa l’Assessore Regionale alle Infrastrutture Marco Falcone e il Governo Regionale tutto, la loro disponibilità è stata pronta e decisa sin dal primo momento in cui abbiamo rappresentato la problematica, assieme a loro il nostro grazie va certamente al dott. Vincenzo Marchingiglio capo di gabinetto vicario dell’Assessore Falcone. Inoltre non ci dimentichiamo di dire grazie anche alle Città Metropolitane di Messina e Palermo e al Libero Consorzio Comunale di Enna, al Dipartimento Regionale Tecnico che avrà la funzione di Stazione Appaltante e al Genio Civile di Messina che curerà la progettazione”.

 

Coronavirus: il Comune attiva il servizio per gli anziani e il punto informativo

In allegato anche le domande e le relative risposte per tutta una serie di modalità di comportamento da utilizzare nei singoli casi quotidiani

Comunicato n.
martedì, 10 Marzo 2020

Cari concittadini,

ci siamo ritrovati in una condizione di grande emergenza nazionale e internazionale che il Governo ha voluto, giustamente, affrontare con una serie di misure rigorose che condividiamo in pieno.

Gangi sta facendo e farà la sua parte.

Alleghiamo al presente articolo alcune domande e relative risposte (faq emergenza coronavirus) utili a chiarire i tanti dubbi che emergono dal susseguirsi di decreti, ordinanze e avvisi.

Sentiamo il dovere, Sindaco e Amministrazione Comunale, di ringraziare per l’impegno profuso: la Stazione dei Carabinieri di Gangi nella persona del Comandante Emanuele Panicucci, i Vigili Urbani di Gangi nella persona del Comandante Nicola Di Marco, il Corpo Forestale  nella persona del Comandante Santo Paternò, l’Associazione di Protezione Civile NOIS Gangi nella persona del Presidente Rosario Saporito, il Forum Giovani Gangi nella persona del Presidente Aldo Nasello, i dipendenti comunali, quanti a vario titolo stanno collaborando alla gestione dell’emergenza e tutta la comunità gangitana che in queste ore, nonostante le legittime preoccupazioni, sta dimostrando grande senso di responsabilità.

Grazie, tutti insieme supereremo anche questo momento!

Nelle faq allegate troverete tutta una serie di modalità di comportamento da utilizzare nei singoli casi quotidiani.

Vogliamo, infine, informarvi dell’attivazione del servizio di consegna gratuita a domicilio della spesa alimentare e farmaceutica per gli anziani e le persone sole in situazione di difficoltà, che il Comune ha attivato grazie alla gratuita disponibilità dell’Associazione NOIS di Gangi e del Forum Giovani Gangi.

Chiunque fosse interessato è pregato di contattare dalle ore 8,30 allle 13,30 dal lunedì al venerdì il numero 0921602741.

L’Amministrazione Comunale

 

Contatti per aggiornamenti e informazioni:

Numero telefono attivo dalle ore 8,30 alle ore 13,30 da lunedì a venerdì: 0921602741;
Mail: affarigenerali@comune.gangi.pa.it;
Sito del Comune di Gangi: www.comune.gangi.pa.it;
App del Comune di Gangi: gangi inapp;
Canale Instagram: @municipality_gangi;
Canale Facebook: Comune di Gangi;

Covid19 – Le raccomandazioni dalle Istituzioni locali

Si sono riuniti stamattina nella sede municipale del Comune di Gangi il Sindaco e la Giunta Comunale, il Comandante della locale Stazione dei Carabinieri, il Comandante della Polizia Municipale e i Parroci della comunità gangitana.

Comunicato n.
sabato, 7 Marzo 2020

Si sono riuniti stamattina nella sede municipale del Comune di Gangi il Sindaco e la Giunta Comunale, il Comandante della locale Stazione dei Carabinieri, il Comandante della Polizia Municipale e i Parroci della comunità gangitana.

La riunione è servita per coordinare le azioni necessarie a garantire l’osservanza del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sull’emergenza epidemiologica in corso.

Sono state prese in esame le situazioni che presentano maggiori rischi di assembramenti di persone che non garantiscono le prescritte distanze di sicurezza da mantenere nei quotidiani rapporti sociali, prevista dal DPCM.

Oltre agli avvisi pubblicati nei giorni scorsi e ad alcune linee guida che inseriamo in allegato al presente articolo si vogliono raccomandare alla comunità gangitana alcuni comportamenti utili a ridurre la diffusione del virus.

In particolare:

  • Tutti coloro che provengono da zone dichiarate “rosse” (la situazione è in continuo aggiornamento da parte delle autorità governative) devono disporsi in quarantena obbligatoria;
  • Si raccomanda vivamente a coloro che provengono da zone maggiormente esposte al rischio di diffusione del virus (escluse le zone rosse) di disporsi in quarantena volontaria della durata di 14 giorni;
  • Si raccomanda a coloro che frequentano locali pubblici (soprattutto giovani frequentatori di bar e pub) di mantenere le misure di sicurezza indicate nel decreto e le norme igienico sanitarie, responsabili dell’osservanza delle norme in merito sono i gestori dei predetti locali;
  • Si raccomanda di non accalcarsi negli esercizi commerciali (supermercati, panifici, farmacie, macellerie, fruttivendoli, etc) preoccupandosi di rispettare le distanze di sicurezza:
  • Le funzioni religiose saranno svolte in osservanza al decreto e in merito i Parroci daranno le indicazioni operative al caso necessarie;
  • Il mercato settimanale si svolgerà regolarmente ma si verificherà la stretta osservanza delle norme in base alle quali si invitano gli esercenti a far disporre, per esempio, la clientela lungo file con adeguate distanze gli uni dagli altri;
  • L’Amministrazione da parte sua attiverà interventi di sanificazione nei locali comunali come già effettuato in tutti i plessi scolastici, mentre ha già predisposto e attivato il “lavoro agile” per i dipendenti che sono sottoposti a quarantena volontaria perchè provenienti da zone maggiormente a rischio. Inoltre ha dato le disposizioni al caso necessarie per tutti coloro che usufruiscono, per loro attività associative, di locali comunali;

Ringraziamo tutti i cittadini per il loro senso di responsabilità civico che contribuisce a evitare patologie per se e per coloro che gli stanno accanto, soprattutto se in stato di maggiore debolezza e vulnerabilità fisica.