Conferita la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Commissario Straordinario e Sindaco hanno firmato oggi i rispettivi provvedimenti per il conferimento della cittadinanza onoraria alla Senatrice LilIana segre

Comunicato n.
venerdì, 16 Ottobre 2020

<<..Per l’’alta e preziosa testimonianza contro l’odio e la violenza, in difesa del diritto di tutti e nel rifiuto di ogni discriminazione>> il Comune di Gangi, oggi, ha conferito la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre.

È stato prima il Commissario Straordinario facente funzioni di Consiglio Comunale Giovanni Impastato a raccogliere, in una deliberazione, la proposta di un comitato spontaneo per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Segre, quindi il Sindaco Francesco Migliazzo, in piena sinergia e condivisione anche con il resto dei componenti della Giunta municipale, ha voluto sancire l’attribuzione dell’onorificenza con un provvedimento sindacale.

Sia il Sindaco che il Commissario Straordinario hanno riconosciuto l’alto valore simbolico dell’Atto per tutta la comunità gangitana nel segno del rifiuto di ogni forma di discriminazione, odio, violenza, totalitarismo per farne memoria presente e futura per tutti i cittadini e soprattutto per le giovani generazioni.

Raggiunto al telefono uno dei primi firmatari componente del comitato spontaneo, il prof. Nicola Patti, non ha nascosto la sua contentezza ed emozione per un passaggio storico per la città di Gangi.

Il Comune di Gangi ha già provveduto ad avvisare Liliana Segre per il tramite della sua segreteria e la stessa ha confermato l’apprezzamento della Senatrice e la sua volontà a partecipare con un messaggio alla cerimonia di conferimento dell’onorificenza.

Nasce a Gangi e Geraci Siculo il laboratorio sul turismo “speciale”

Finanziato per 169.000,00 euro dalla Fondazione con il Sud il progetto "Nel cuore delle Madonie. Borghi accessibili per tutti”. Un progetto per il turismo "speciale" per i comuni di Gangi e Geraci Siculo

Comunicato n.
sabato, 10 Ottobre 2020

Nasce a Gangi e Geraci Siculo il primo laboratorio del Turismo “speciale”
La Fondazione con il Sud ha finanziato il progetto “Nel cuore delle Madonie.
Borghi accessibili per tutti” che mira a rafforzare la cultura del volontariato per creare una comunità capace di coinvolgere nella vita collettiva le persone locali con disabilità ed accogliere turisti con bisogni speciali provenienti da altri luoghi per l’importo di 169 mila euro.

Il progetto vede l’Associazione Dimensione Uomo ODV di Gangi nel ruolo di capofila del partenariato a cui hanno aderito le Amministrazioni comunali di Geraci Siculo e Gangi, insieme alla Cooperativa sociale Primavera, l’Associazione Protezione Civile e l’AVIS di Geraci Siculo, la Cooperativa Azzurra di Gangi e la Società Le Terre del Tutto di Caltagirone.

L’iniziativa prevede la creazione di una rete locale di volontariato organica e capillare che si aggiungerà al lavoro svolto dalle istituzioni pubbliche riuscendo così a soddisfare adeguatamente le esigenze della popolazione disabile locale. Per raggiungere l’obiettivo sono previste campagne di comunicazione per avvicinare la popolazione locale al volontariato, attività di formazione e qualificazione di volontari e persone diversamente abili delle Madonie che svolgeranno servizi di accoglienza turistica e, in fine, la creazione di 10 itinerari da proporre a turisti con esigenti speciali.

Nel progetto abbiamo fatto riferimento a esigenze speciali perché non ci rivolgiamo soltanto al disabile. Ci riferiamo quindi al celiaco, così come all’anziano od a qualsiasi altro portatore di esigenze particolari “ afferma Maria Giovanna Meli, responsabile del Progetto. “La capacità di accoglienza che intendiamo sviluppare –aggiunge– non è quindi legata soltanto all’abbattimento delle barriere fisiche per accedere ad un luogo, noi puntiamo principalmente all’abbattimento delle barriere mentali e relazionali che ancora esistono nella nostra società. Vogliamo farlo partendo dai piccoli centri urbani delle Madonie dove ancora esiste una forte solidarietà sociale”.

Le Madonie hanno una lunga tradizione nell’attenzione per i bisogni delle persone affette da disabilità. Già 25 anni fa, quando trovò piena applicazione la Legge Basaglia che nel 1978 sancì la chiusura dei manicomi, nasceva l’Associazione Dimensione Uomo ODV per organizzare attività di tipo ricreativo a favore delle persone diversamente abili di Gangi. Nello stesso periodo, a Geraci Siculo, la Cooperativa sociale Primavera iniziava ad impegnarsi in attività residenziale di riabilitazione e reinserimento sociale di persone con disabilità psichica diventando presto un fondamentale punto di riferimento non soltanto per la comunità locale. Negli anni sono nate altre realtà significative che operano nell’ambito del sociale, del turismo e della cultura e che, grazie alla Fondazione con il Sud, avranno la possibilità di sperimentarsi per la prima volta in progetti di cooperazione e collaborazione su vasta scala.

Per offrire servizi di accoglienza innovativi si ricorrerà anche alle tecnologie digitali. E’ previsto lo sviluppo di applicazioni capaci di abbattere le barriere della comunicazione a cui sono esposti i turisti con ritardo mentale o autistici, eliminando così il forte disagio generato da determinate situazioni.

Per Luigi Iuppa, Sindaco di Geraci Siculo, Francesco Migliazzo, Sindaco di Gangi e Marilina Barreca, vicesindaco del Comune di Gangi il sostegno offerto dalla Fondazione con il Sud rappresenta un importantissimo riconoscimento per un territorio da sempre attento ai più bisognosi e che negli ultimi anni ha dimostrato una vocazione turistica attestata dal titolo di Borgo dei Borghi più belli d’Italia conquistato nel 2014 da Gangi, ottenuto nel 2018 da Petralia Soprana ed a cui Geraci Siculo concorre per il 2021.

Approvate agevolazioni e riduzioni per operatori economici e famiglie

Imu e Tari tra le imposte con maggiore riduzione

Comunicato n.
giovedì, 1 Ottobre 2020

Un fine mese di intenso lavoro al Comune di Gangi per l’approvazione da parte del Commissario Straordinario, Giovanni Impastato, di una serie di provvedimenti che da alcune settimane tengono banco nelle innumerevoli riunioni tra l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Francesco Migliazzo, lo stesso Commissario, l’ufficio finanziario ed il Collegio dei Revisori dei conti.

Oggi è stata approvata una manovra importante per le categorie produttive della nostra città – così in una dichiarazione congiunta il Sindaco e il Commissario Straordinario – che porterà ristoro a quanti hanno sofferto i lunghi mesi di chiusura o di difficoltà a causa del coronavirus.
Una manovra che si è potuta realizzare grazie alle risorse messe a disposizione dal Governo Nazionale e dal Governo Regionale alle quali sono state aggiunte ulteriori risorse di bilancio comunale.

In particolare, grazie al prezioso lavoro del Servizio Finanziario e Tributi, diretto dalla dott.ssa Concetta Giangrillo, si è riusciti ad utilizzare per intero le importanti risorse assegnate dal Governo Regionale (quasi 300 mila euro), introducendo nei regolamenti comunali specifiche agevolazioni ed attuando in pieno, con non poche difficoltà applicative, le norme tributarie di recente emanazione.

Alla dott.ssa Giangrillo ed a tutti i dipendenti dell’Ufficio finanziario va un sentito ringraziamento per il lavoro altamente qualificato e professionale che ha consentito di tradurre in misure concrete gli indirizzi dati dall’ Amministrazione comunale per utilizzare al massimo le risorse disponibili“.

In sintesi le misure adottate:

Approvazione Regolamento Generale Entrate

È stato approvato il nuovo regolamento che definisce tutti gli istituti deflattivi del contenzioso, al fine del componimento bonario delle liti con i contribuenti.

Imposta Municipale Propria

  1. Approvato il nuovo regolamento IMU;
  2. Aliquote IMU- agevolazioni
  • Riduzione aliquota IMU nella misura del 2,2 per mille per le unità immobiliari a destinazione abitativa dei coltivatori diretti o imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola;
  • Esenzione (riduzione 1 per mille) dei fabbricati rurali ad uso strumentale dell’agricoltura;
  • Riduzione del 2,2 per mille per i fabbricati utilizzati per lo svolgimento dell’attività lavorativa (categorie catastali: A10, B e C (con esclusione delle categorie C6 e C7);
  • Ulteriore riduzione del 5 per mille sempre per i fabbricati utilizzati per lo svolgimento dell’attività lavorativa (categorie catastali: A10, B e C), in subordine al trasferimento del Fondo Perequativo regionale;
  • Riduzione del 1,60 per mille per i fabbricati utilizzati per lo svolgimento dell’attività lavorativa categorie catastali D (con esclusione delle categorie D1 e D5)

Tassa Rifiuti

  1. Approvate modifiche al Regolamento della TARI, inserendo, anche la concessione di riduzioni in seguito all’emergenza Covid-19:
  • Riduzione del 25% della Tari, quota fissa e variabile, per le attività produttive sottoposte a provvedimenti di sospensione;
  • Riduzione del 10% della Tari per le attività produttive, quota fissa e variabile, che comunque hanno subito una limitazione;
  • Ulteriore riduzione del 55%, quota fissa e variabile, per entrambe le tipologie di attività, in subordine al trasferimento del Fondo perequativo regionale;
  • Riduzione del 25% della Tari, quota fissa e variabile, per le famiglie in carico dei servizi sociali sempre a causa dell’Emergenza Covid-19;

Servizio Idrico Integrato

  1. Apportate modifiche al regolamento del Servizio per introdurre le nuove norme migliorative in caso di morosità e piani di rateizzazione;
  2. Approvate le nuove tariffe del Servizio Idrico Integrato.

Sarà a breve organizzato un apposito incontro pubblico per esporre nel dettaglio le misure agevolative alle organizzazioni di categoria, agli operatori economici ed ai commercialisti ed esperti contabili.

Approvato il rendiconto, oltre 1.900.000 euro di avanzo libero

Un  risultato di amministrazione che chiude in avanzo per più di 4 milioni e mezzo di euro e con un avanzo libero che ammonta a più di  un milione e novecentomila euro

Comunicato n.
lunedì, 7 Settembre 2020

Il Commissario Straordinario, con poteri del Consiglio Comunale di Gangi, Giovanni Impastato, in data odierna ha approvato, dopo il passaggio dei giorni scorsi nella Giunta Comunale, il rendiconto del Comune per l’esercizio finanziario 2019 ed il rendiconto dell’Istituzione Giambecchina.

Gli strumenti di rendicontazione approvati confermano che le casse comunali godono di buona salute con un  risultato di amministrazione che chiude in avanzo per più di 4 milioni e mezzo di euro e con un avanzo libero che ammonta a più di  un milione e novecentomila euro .

Chiusa in attivo anche la gestione 2019 dell’Istituzione Giambecchina.

In una nota congiunta il Commissario Giovanni Impastato e il Sindaco Francesco Migliazzo dichiarano:

“Ringraziamo l’apparato burocratico del Comune ed il Collegio dei Revisori dei Conti per aver consentito l’approvazione del rendiconto in tempi rapidi, nonostante le difficoltà, anche operative, che sono conseguite all’emergenza da Covid-19. Il Comune di Gangi in questi mesi non si è fermato ed ha continuato a servire con efficienza la comunità.

Nei prossimi giorni ci confronteremo assieme agli Uffici per cifrare la quota di avanzo libero spendibile, nel rispetto delle norme di finanza pubblica, e per decidere come devolverlo per finanziare spese ed investimenti che creino sviluppo per la comunità”.

Inaugurato il Centro Comunale di Raccolta a Gangi

Un altro tassello per migliorare la raccolta differenziata e rendere più efficiente il servizio rifiuti

Comunicato n.
lunedì, 31 Agosto 2020

Un altro tassello per migliorare la raccolta differenziata e rendere più efficiente il servizio rifiuti.

A Gangi si inaugura il nuovo centro comunale di raccolta finanziato nel dicembre 2018 dalla Regione siciliana con un milione e 283 mila euro. I lavori sono iniziati un anno fa in un’area di circa 1.500 metri quadrati.

Il centro di raccolta servirà anche le popolazioni di Geraci Siculo e San Mauro Castelverde.

L’assessore regionale all’Energia e servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, impossibilitato a partecipare a causa dell’emergenza incendi nell’isola ha inviato un video alla manifestazione, presenti il sindaco di Gangi, Francesco Migliazzo, i sindaci di Geraci Siculo, di San Mauro Castelverde e di Petralia Sottana e l’amministratore dell’Ama Carmelo Nasello.

I centri comunali di raccolta sono una delle misure sostenute dal governo Musumeci per contribuire all’aumento della raccolta differenziata. Di recente il dipartimento Acque e rifiuti guidato da Calogero Foti ha approvato un altro elenco con 87 progetti ammessi a valutazione che ambiscono ad accedere a un finanziamento da 21 milioni e mezzo.

Gangi ha chiuso il 2019 con una media del 52,8 per cento di differenziata, ma nei primi tre mesi del 2020 la media è salita al 64,3 per cento. Discorso simile per Geraci e San Mauro Castelverde. Il centro comunale contribuirà quasi certamente a raggiungere e superare ampiamente le soglie previste dalla legge e consentirà all’ente locale di accedere alla premialità per i Comuni virtuosi.

“La realizzazione in tempi record del centro comunale di raccolta di Gangi – dice il sindaco Migliazzo – è una scommessa che la mia amministrazione ha vinto. Mi preme ringraziare tutti coloro che hanno consentito questo risultato, primo fra tutti il governo regionale l’assessore Pierobon e gli uffici del dipartimento regionale, l’amministratore della società “Ama rifiuto è risorsa” Carmelo Nasello, l’Ufficio tecnico del Comune di Gangi nelle persone degli ingegneri Aldo Andaloro e Natale Genduso, l’impresa Tecnocostruzioni che ha realizzato I lavori.

Comincia per Gangi ora una nuova fase anche per la gestione integrata dei rifiuti, potenzieremo il servizio di raccolta porta a porta, metteremo a disposizione dei cittadini il centro ogni giorno, rivedremo anche le tariffe, con l’obiettivo, già in parte raggiunto, di entrare a far parte dei comuni virtuosi siciliani”.

Nei prossimi giorni sarà reso pubblico il calendario di apertura giornaliera del centro che sarà attivo dalla prossima settimana.

“Cladinoro” conquista Gangi..un omaggio alla Città

Il professore Guzzardo regala un Pupo siciliano alla città di Gangi, a Palazzo Bongiorno la cerimonia di consegna

Comunicato n.
martedì, 28 Luglio 2020

Un regalo inatteso ma, anche per questo, molto apprezzato dalle Istituzioni locali del Comune di Gangi da parte del prof. Giuseppe Guzzardo di Partinico.

Il Comune ha ricevuto stamattina un “Pupo Siciliano” realizzato da Guzzardo raffigurante il “Cladinoro”, paladino di Francia che, nella tradizione dell’Opera dei Pupi, è rinomato per le sue gesta eroiche.

Il pupo ha un’altezza di circa 90 centimetri ed è realizzato interamento dalle mani e dalla fantasia del prof. Guzzardo che ha consegnato personalmente l’opera.

L’armatura riproduce la forma dello squame del mostro che è stato sconfitto da Cladinoro.

“Ho voluto dimostrare il mio amore per la città di Gangi donando una mia opera”, così si esprime il professore.

“Ringrazio il professore Guzzardo – così il Commissario Straordinario Giovanni Impastato – per il gesto di liberalità indice di grande generosità e di amore per la terra di Sicilia e per la sua Storia.”

Grande l’apprezzamento da parte del Sindaco Francesco Migliazzo felice di ricevere un così bel dono per la citta di Gangi: “E’ un’opera bellissima che i visitatori potranno ammirare all’interno di “Palazzo Bongiorno”, non posso che associarmi a nome mio e della giunta che rappresento alle parole del Commissario Impastato e ringraziare dal profondo del cuore il professore Guzzardo per la sua sensibilità”.

Oltre 8 milioni per la “Gangi-San Mauro”, la strada diventa strategica

Svolta sulla "Gangi - San Mauro", l'importante arteria viene inserita tra le opere strategiche dal governo regionale. Importante la sinergia tra i Sindaci interessati.

Comunicato n.
sabato, 25 Luglio 2020

A stretto giro di posta, subito dopo il decreto assessoriale per l’attuazione dell’intervento viario “Gangi- Castel Di Lucio”, per il quale è già iniziata l’attività di progettazione, è arrivato anche il Decreto n. 33/gab dell’Assessorato Regionale per le Infrastrutture e per la Mobilità, guidato dall’on. Marco Falcone, che riguarda le strade provinciali n.52 e n. 60, che collegano la comunità di Gangi a quella di San Mauro.

Il decreto sancisce l’Accordo Istituzionale regolante i rapporti tra la Regione Siciliana e la Città Metropolitana di Palermo, il Comune di Gangi, il Comune di Geraci Siculo e il Comune di San Mauro Castelverde, al fine di operare, insieme e in sincronia, per la concreta realizzazione del progetto.

Si tratta di un accordo di particolare importanza, che servirà, in tempi brevi, a mettere la parola fine ad un calvario durato troppi anni, causato da continui ammaloramenti dell’arteria di congiunzione tra Gangi, San Mauro Castelverde e la S.S. 113, là dove insistono, anche, importanti insediamenti agricoli.

Recentemente, la Città Metropolitana di Palermo ha avviato una prima manutenzione straordinaria tesa a risolvere alcune delle criticità del tracciato, ma l’intervento più corposo, che risolverà definitivamente i tanti deterioramenti della “Gangi-San Mauro”, verrà determinato da questo nuovo Accordo Istituzionale.

Il decreto assessoriale è stato approvato dopo che tutti gli Enti interessati si sono espressi positivamente con i propri atti amministrativi in una corale sinergia tra Istituzioni, che ha permesso, in poco tempo, di approvare l’Accordo nel suo complesso.

Contiamo di mettere la parola fine ad anni di incuria e di difficoltà – commentano i Sindaci di Gangi, Geraci Siculo e San Mauro Castelverde – con un intervento che adesso ha contorni ben definiti e tangibili. Siamo pienamente soddisfatti – hanno continuato i Primi cittadini – perché l’intesa tra le Istituzioni è stata molto forte e ciò ha consentito di ottenere un risultato che, solo qualche mese fa, era impensabile. Formuliamo un sincero ringraziamento, a nome nostro e delle comunità che rappresentiamo, al Presidente, on.Musumeci, e all’Assessore Marco Falcone, e, non ultimo, al dott. Vincenzo Marchingiglio, capo di gabinetto vicario dell’Assessore alle Infrastrutture, che ha tradotto, in atti amministrativi, l’accordo politico concordato. Un doveroso ringraziamento, per la puntuale approvazione degli atti di competenza, va anche al Sindaco Metropolitano di Palermo, prof. Leoluca Orlando”.

La progettazione dell’intervento sarà presto avviata a cura del Servizio 6, diretto dall’ing. Gaetano Laudani del D.R.T. dell’Assessorato Infrastrutture, per poi procedere all’inserimento del progetto nella Programmazione Regionale per dotarlo del relativo finanziamento. L’intervento, da una prima stima, dovrebbe essere di circa 8 milioni di euro.

Finanziamento per 1.367.488,59 euro per sei Comuni, arriva il decreto

Finanziato il progetto integrato, coordinato dalla SO.SVI.MA. spa –Agenzia di sviluppo delle Madonie e che vede come capofila il Comune di Gangi.

Comunicato n.
giovedì, 23 Luglio 2020

Dopo mesi di impegno e di elaborazioni è stato finalmente emesso e stà per essere notificato al Comune di Gangi, nella qualità di comune capofila dell’Associazione Temporanea di Scopo “Alte Madonie”, il decreto di finanziamento emesso il 23 luglio dall’Assessorato regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea dell’importo di 1.367.488,59.

I comuni beneficiari oltre a quello di Gangi, sono quelli di Geraci Siculo, Nicosia, Petralia Soprana, Petralia Sottana e Sperlinga.

Un risultato, afferma il Sindaco di Gangi Francesco Migliazzo, che si è riusciti a cogliere grazie all’impegno ed al lavoro congiunto e continuo di amministratori, tecnici e funzionari comunali che, operando in piena sintonia e costruendo proposte progettuali molto performanti ed incisive, riescono ad ottenere questo importante finanziamento  che consentirà –tra l’altro- di abbattere i consumi di CO2 sul territorio e di ridurre i costi di energia elettrica dei comuni.

I lavori –continua Francesco Migliazzo- dovranno concludersi entro 24 mesi ed il Comune di Gangi, che ha individuato quale Responsabile Unico del Procedimento l’Ing. Aldo Andaloro, sarà ancora una volta chiamato  a fungere da soggetto attuatore.

Voglio ringraziare a nome di tutti l’Assessore Regionale all’Agricoltura Edy Bandiera per avere impresso negli ultimi giorni un ritmo deciso alla emanazione dei provvedimenti.

L’obiettivo dichiarato conclude il Sindaco di Gangi Francesco Migliazzo, a nome dei sindaci dei comuni di Geraci Siculo, Nicosia, Petralia Soprana, Petralia Sottana e Sperlinga, è quello di fare della  Madonie la prima “Smart&GreenCommunity” siciliana.

Il progetto –commenta l’Amministratore Unico dell’Agenzia Alessandro Ficile- prevede tre tipologie di interventi:

  1. riqualificazione del portale dell’ex Teatro Comunale di Nicosia e la riqualificazione del Parco urbano a Petralia Sottana per circa 175 mila euro;
  2. ripristino di opere viarie per circa 296 mila euro, con interventi di rifacimento del selciato e del basolato e delle relative reti idriche e fognarie che verranno effettuati nei comuni di Gangi, Geraci Siculo e Petralia Soprana;
  3. realizzazione di impianti di energia da fonti rinnovabili per i restanti 897 mila euro, in tutti e 6 i comuni aderenti.

Per quanto riguarda la produzione di energia rinnovabile, in piena coerenza con l’art. 55 del Collegato Ambientale che promuove la predisposizione della strategia nazionale delle Green community e che al comma 2 individua il valore dei territori rurali e di montagna che intendono sfruttare in modo equilibrato le risorse principali di cui dispongono, tra cui in primo luogo acqua, boschi e paesaggio, e aprire un nuovo rapporto sussidiario e di scambio con le comunità urbane e metropolitane, in modo da poter impostare, nella fase della green economy, un piano di sviluppo sostenibile non solo dal punto di vista energetico, ambientale ed economico, verranno realizzati complessivamente 15 impianti fotovoltaici finalizzati all’autoconsumo ed aventi una potenza complessiva di circa 238 kw.

A Gangi una tavola rotonda sulla rigenerazione urbana

Il giorno 4 luglio si terrà a Gangi una tavola rotonda sul tema della Rigenerazione Urbana

Comunicato n.
martedì, 30 Giugno 2020

Alla presenza del professore Maurizio Carta, ordinario di urbanistica e pianificazione territoriale del dipartimento di Architettura di Palermo, il giorno 4 luglio si terrà a Gangi una tavola rotonda sul tema della Rigenerazione Urbana.

All’indomani della fase critica dovuta al Covid-19 il Sindaco Francesco Migliazzo e l’Assessore all’Urbanistica Giandomenico Lo Pizzo hanno scritto una missiva ai professionisti e alle attività produttive della città per avere un momento di confronto che contribuisca al rilancio del territorio anche in previsione della prossima approvazione del bilancio comunale.

La giornata si svilupperà in due momenti: nella prima metà della siederanno a confronto professionisti e operatori del mondo produttivo ed edile coordinati dal prof. Carta che sarà supportato da giovani tecnici gangitani, nella seconda metà, dalle 16,30 in poi, verranno presentate le idee discusse alla città.

“Occorre programmare per tempo il nostro futuro – così si esprime il Sindaco di Gangi – creare strutture e servizi per i residenti e per i turisti che verranno. Il prossimo bilancio del Comune sarà caratterizzato dalla nostra volontà di far ripartire il tessuto economico e produttivo di Gangi.”

Proroga di tutte le imposte comunali a Gangi

Spostate a dopo l’estate IMU (per la parte comunale), TARI, TOSAP e canone idrico

Comunicato n.
venerdì, 12 Giugno 2020

È stato un intervento poderoso quello che il Commissario Straordinario Giovanni Impastato ha deliberato ieri, giovedi 11 giugno, su proposta della Giunta guidata dal Sindaco Francesco Migliazzo.

Una proroga del pagamento di tutte le imposte comunali: IMU per la parte relativa al Comune, TARI, TOSAP e canone idrico, compiuta a causa delle difficoltà economiche sorte per il diffondersi della pandemia da Covid-19.

Nel dettaglio le due delibere di approvazione delle proroghe consentono: – di prorogare la parte comunale dell’IMU al 12 settembre a tutte quelle categorie che dichiareranno, con apposito modulo fornito dal Comune entro il 31 ottobre 2020, di trovarsi in stato di difficoltà economica per coronavirus, – di prorogare la TARI pagandola in tre acconti del 30 settembre, 30 ottobre e 30 novembre e saldo da pagare entro la prima rata di acconto del 2021, – di prorogare il pagamento del canone idrico del 2019 al 10 settembre, – di consentire il pagamento della Tosap con cadenza bimestrali e non a semestri anticipati come avvenuto in passato (salvo le riduzioni che saranno applicate).

“Ringraziamo il Commissario Straordinario – afferma il Sindaco Migliazzo – per avere accolto e deliberato una nostra proposta che sentivamo impellente dopo tutto quello che è successo, abbiamo vissuto mesi difficili e il Comune, con tutte le sue Istituzioni, deve dare il massimo per consentire alle attività produttive una ripresa quanto più celere e alle famiglie più bisognose un adeguato ristoro”.

“All’atto della mia nomina – afferma il Commissario Straordinario per il Consiglio Comunale – non mi aspettavo di dover vivere come Istituzione un periodo come questo che speriamo sia passato, questi che stiamo approvando sono i primi atti che troveranno gli ulteriori passaggi per l’approvazione del bilancio. Stiamo lavorando in piena sinergia con l’Amministrazione Comunale per consentire alla cittadinanza gangitana di superare la pandemia e le difficoltà economiche correlate nel migliore dei modi”.